Dot 41 Punto Medico | Piazza della Libertà, 41 - Alessandria
Seguici su:

Psicologia dell'Età Evolutiva

Che cos’è la Psicologia dell’infanzia e dell’età evolutiva?

La Psicologia dell’Infanzia e dell’Età evolutiva si pone l’obiettivo di promuovere il benessere psicologico del bambino e dell’adolescente, potenziare le abilità deficitarie (carenti, insufficienti) nei principali disturbi dell’età evolutiva, sostenere da un lato il bambino e l’adolescente nel loro percorso di crescita, dall’altro i genitori nel loro ruolo educativo.

Di che cosa si occupa lo Psicologo dell’età evolutiva?

Lo specialista in Psicologia dell’età evolutiva si occupa di:

  • Disturbi Specifici dell’Apprendimento (Dislessia, Disortografia, Discalculia e Disgrafia);
  • ADHD (Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività);
  • Difficoltà emotive (insicurezza, ansia, paure) e comportamentali (impulsività, iperattività o aggressività);
  • Potenziamento neuropsicologico per il bambino, ossia intervento finalizzato al miglioramento delle abilità di lettura, scrittura, calcolo e all’incremento delle abilità di memoria, attenzione, pianificazione e problem solving;
  • Sostegno alla genitorialità.

Come si svolge il colloquio con lo Psicologo dell’età evolutiva?

Nel corso del primo colloquio conoscitivo attraverso alcune domande e l’ascolto delle risposte lo specialista potrà ricostruire la storia del paziente (anamnesi clinica) e valutare insieme alla famiglia il percorso più adatto da intraprendere. Nei successivi colloqui, a seconda dei casi specifici, potranno essere somministrati test e/o questionari al fine di valutare meglio la difficoltà o problematica per cui si è richiesto l'intervento.
Una volta ottenuti dati qualitativi e quantitativi si potrà procedere ad un programma di intervento per la promozione del benessere psicologico o per cercare di gestire disagi e difficoltà psicologiche (cognitive, emotive, relazionali e/o comportamentali).

Quando può essere utile impostare un percorso di Psicologia dell’età evolutiva?

Spesso non si capisce quando è il momento giusto per recarsi dallo specialista e decidere di intraprendere un percorso psicologico per sé o per i proprio figli non è mai semplice.
Lo psicologo è uno specialista che si occupa non solo di psicopatologia ma anche di prevenzione e promozione del benessere.
Per questo motivo e con questo obiettivo è possibile richiedere un consulto in due momenti differenti:

  • Nel momento in cui, una situazione diventa invalidante così da compromettere più ambiti della vita (ad esempio un livello di ansia tale da trasformarsi in ansia scolastica).
  • In ottica di prevenzione e promozione del benessere: quando si sta attraversando una fase particolare della propria vita e si vuole acquisire maggior livello di consapevolezza sul proprio funzionamento socio emotivo, potenziando le proprie risorse personali e specifiche (ad esempio richiedere una consulenza genitoriale quando si ha necessità di aiuto per una fase di sviluppo specifica del proprio bambino).
Nel nostro Punto Medico è inoltre possibile partecipare al corso “SOS STUDIO: ci vuole un metodo!” percorso utile ai bambini e ragazzi, volto ad aiutarli ad apprendere in modo più efficace, scoprire le fasi di studio e fornire modi di preparazione diversi per poter fronteggiare serenamente ogni tipo di materia.

Prenota subito la tua Visita